giovedì 28 giugno 2012

Nails Inc Monmouth Street


Did anybody say COLOUR? Here you GOT it! If I had to choose one single nail polish for this summer, it would definitely be Nails Inc Monmouth Street, no question. It was pretty tricky to capture the real shade on camera, that's why I posted so many pictures...It's the brightest hottest fuchsia pink you can ever imagine. I was actually at the supermarket handing the cash to the lady at the till when she stopped and genuinely complimented me on the colour of my polish. I was so flattered of course. Monmouth Street is a street in Covent Garden, one of London's coolest area, full of trendy shops, coffees, eateries, pubs, street nice to hang around and about just looking at "the various humanity" that happens to be there too. Anyway, back to the polish. If you could see it under the sun, you would understand how it brims in its own glory and shine, an incredible pearlescent finish with a strong blue undertone, excellent coverage, no streaks, dries in the fast lane the way I like it and it's a great eye catcher for its vibrancy. Perfect for summer.

Chi ha detto COLORE? Eccovi servite! Se dovessi scegliere un unico colore per l'estate, senza ombra di dubbio sceglierei  Nails Inc Monmouth Street. Non è stato facile ricatturare il colore originale con la macchina fotografica, perciò ho deciso di postare tante foto...Questo smalto è il più sgargiante fuxia che possiate immaginare. Ero al supermercato e mentre porgevo i soldi, la cassiera si è letteralmente fermata per avere tutti i dettagli del mio smalto...non accade tutti i giorni  ricevere un complimento così genuino e lusinghiero, per cui me lo tengo stretto. Monmouth Street è una strada di Covent Garden, un quartiere molto trendy e brulicante di vita a Londra, stracolmo di negozietti, ristoranti, pub e caffè da cui osservare la varia umanità che lo frequenta. Allo stesso modo vibra di luce propria questo smalto, un finish perlescente con forte sottotono blu, copertura eccellente, niente striature, si asciuga per direttissima ed è fatto per essere notato. Perfetto per l'estate. 

lunedì 25 giugno 2012

OPI Soft Shades New York City Ballet

Considering that I have written a few posts about the new OPI collections that are never going to be available in Italy (read minnie mouse  and spiderman), you might have wondered (or NOT!) why I didn't mention the new collection that it's actually been released recently (april) and it's available in store in Italy as well as the States and the UK. Well, it's just that simple. I don't like it!!!!! It's summer, the sky is clear blue, the sun bright yellow, the world around us a triumph of colours, and OPI graces us with a soft shades collection inspired to the New York City Ballet. Boring!!! I want some colour to match my sunny mood, not an understated manicure that would be more suited to the autumn blues. Do you see what I mean? It's not that I don't like sheer nail polishes but I definitely think this is not going to be my choice for summer. All the shades look pretty similar, pink, beige, white, lilac and grey (yuck!), with the usual addition of a silver glitter polish in a clear base. They only give a tiny hint of colour to a manicure that needs to be kept natural and low profile, best suited for a wedding or ....don't know!! I suppose they make the nails look nice, clean and well groomed in all occasions, so they are the perfect neutral choice from morning to evening, a safe zone in delicate shades. 

You Callin' me a Lyre? - Barre my Soul - Don't touch my Tutu! 

Conoscete la mia passione per gli smalti OPI ai quali spesso dedico dei post anche per collezioni che non saranno mai disponibili in Italia, come spiderman o minnie mouse, ma questa volta ho volutamente tralasciato una collezione che è invece disponibile in store negli USA come in Italia da Aprile. Il motivo? Semplice, non mi ispira!!!! Siamo in estate, il cielo non potrebbe essere più blu, il sole più brillante, il mondo pieno di colori sgargianti e OPI ci regala una collezione di sheer polishes dedicati al New York City Ballet.... .... yawn, yawn, ronf ronf .... dove eravamo? Stavo addormentandomi dalla noia, sorry. In questa stagione ci vogliono nuances che  rispecchino il buonumore e il bel tempo, non dei colori non-colori, dei neutri che sarebbero più adatti alle note e all'umore autunnale. Tutte le varianti di questa collezione non sono poi tanto dissimili una volta applicati, rosa, bianco, lilla, beige, grigio (aiuto!!) più il solito glitter in base trasparente per aggiungere un pò di vita al manicure. Suppongo che siano adatti ad eventi come matrimoni&co quando la scelta neutrale e soft è un must e diviene sinonimo di unghie ben curate ed eleganti. Le sfumature delicate funzionano in questo caso da safe zone, per essere a posto da mattino a sera. 

Care to danse? - My pointe exactly - Pirouette my Whistle

So, what do you think?

E voi, cosa ne pensate?

mercoledì 20 giugno 2012

Mac DollyMix Sheertone Blush

It's usually everybody's worst nightmare to get on the time at the airport only to find out that your flight has been delayed and you have to hang around in the departure lounge with nothing to do, spare time and no book to read. Not for me!!!! It's almost a blessing if on the screen there isn't the gate for my flight yet or it's delayed for say...30 minutes. 30 FULL minutes of shopping in a London airport? WOW!!!!! Sometimes I wish I could just spend a lot more there considering how many shops there are in the duty free area (which technically it's not "duty free" anymore, but still, the shops pass you the saving). All the brands are there, Chanel, Dior, MAC, Guerlain, Clarins, Givenchy, Lancome, Shiseido, YSL, Clinique... and hundreds of perfumes available to test (I don't know what the other passengers must think once I'm on the airplane, but I always end putting on way too much least the cabin air will smell nicely!). So last time I went through, I had to pick up just a little souvenir, you understand of course...a lovely MAC blush, Dollymix, whose name makes it already so irresistible!

Now that you have seen the pictures, could you have really resisted it? You see, I can't be blamed if I didn't. Once the MAC make up artist put some on my cheeks, it was love. Dollymix is a cool toned candy pink blush with silver shimmer which looks pretty but scary in the pan but once applied, it's the most gorgeous berry pink match for my mediterrenean complexion. The texture is really nice. Dollymix is a sheertone blush, which means that it is going to leave you with a fresh and pretty pop of colour on your cheeks, a very subtle shimmering finish (I'd hate it if it was frosty or OTT) and a very flirty look. Easy to blend and build up the colour, I apply it with a MAC blush brush, a light tap and a couple of swirls on the apples of the cheeks and upwards, and I'm done. Pigmentation and staying power are excellent, even in such hot weather (Italy, over 30°C). So, do you fancy some dollymix?

domenica 17 giugno 2012

Father's Day

Of course I haven't forgotten...Happy father's Day!!! Where? In Uk of course! We had Father's day in Italy back in March, but in UK it's celebrated the third Sunday in June, so it can be quite confusing if  you, like me, need to memorize both calendars.. Anyway, Best Wishes to you Daddy!

Festa del Papà oggi in Uk, tutti i papà inglesi avranno goduto il loro giorno speciale (o forse lo è ogni giorno....). La nostra festa del Papà è legata ad una data fissa, il 19 marzo, mentre quella inglese (un pò come in Italia per la festa della Mamma) cade la terza domenica di giugno (la mamma italiana... cioè la festa...cade la terza di maggio). Che confusione se come me dovete tenere a mente due calendari!!! In ogni caso, auguri SuperDaddy!!! XXX

venerdì 15 giugno 2012

Mavala Frozen Berry

Here's the second shade I chose from the Mavala Delicious Collection 2012 (you can read about Candy Floss  here). It's a lovely delicate pastel shade, a creamy lilac with a very subtle shimmer, so subtle that you can hardly notice it, just as for Candy Floss. It is well pigmented and two coats will give you a perfect opaque finish, it dries quickly and lasts a good 4-5 days with no chipping, just a bit of tipwear. I'm really impressed by these little cuties, I  have also bought the Ridge Filler base from Mavala in hope to achieve the perfect pedicure and I quite like the results so far. Sorry about the state of my cuticles in the pictures, I forgot the oil and the macro shows all the imperfections!

Ecco la seconda puntata dei miei acquisti Mavala in una megafarmacia più fornita di una profumeria (la prima puntata potete leggerla qui). Frozen Berry è uno dei sei colori della Delicious Collection 2012, una collezione  fatta di toni ispirati a sorbetti e gelati, estremamente golosa ed invitante. Frozen Berry è un glicine delicato dal  creme finish, con uno shimmer così invisibile che bisogna proprio guardare da vicino per notarlo! La formula è eccellente, copertura opaca con due passate. Buona la durata, dopo qualche giorno solo minimo tipwear. Sono ritornata nella megafarmacia e ho preso anche il Ridge Filler, la base Mavala utile soprattutto nel pedicure e i risultati mi piacciono parecchio. Scusate per lo stato delle cuticole nelle foto, ho dimenticato l'olio e la funzione macro rivela tutte le imperfezioni!!

lunedì 11 giugno 2012

The Body Shop Monoi Spa Wisdom Polynesia

My idea of a relaxing weekend? Turning your own bath into a spa experience, with yummy smelling oils, pampering products, scented candles and soft music. we are talking! My favourite superhero products (along with a massaging hand...) are from The Body Shop Spa Wisdom range, a mix of Monoi  and virgin Coconut oil to deeply moisturize the skin and pamper the senses, with a sort of tropical island and wild flowers scent which is truly delightful. I love using the milk bath when I want to play Cleopatra, and if I'm in the mood I'll add in a few drops of the miracle oil as well to add fun to the experience. The body butter is incredibly softening, you might want somebody to test how soft your skin is after!!! 
I have bought many bottles of the Miracle Oil, it's great for my legs when I start to bare them and excellent as hair rescue remedy on dry ends. Definitely a must have on holiday. 

And last but not least, don't forget your body brush. Dry body brushing is great if done properly. Use firm, long rhythmic strokes starting from the soles of your feet and working your way up towards the heart. It gets rid of dead cells and toxins, stimulates blood circulation, improves lymph flow and makes you glow!!!

La mia idea di un weekend rilassante? Ricreare a casa le emozioni di una beauty spa, con prodotti profumosi, oli, candele, musica soft  e trattamenti coccole. Ecco quindi i miei supereroi, i prodotti della linea Spa Wisdom  del Body Shop. Sono in realtà un'aficionada del Body Shop dai tempi di Anita Roddick, la fondatrice e geniale ideatrice che in un remoto 1976 a Brighton aprì il primissimo Body Shop basato su una filosofia decisamente innovativa per quegli anni. Il resto è storia. Purtroppo Anita non c'è più dal 2007, ma credo che abbia lasciato dietro di lei una grande eredità raccolta da altri store con simili ideali. 
I miei prodotti preferiti sono quelli che idratano intensamente e intrigano l'olfatto, lasciandomi viaggiare in altre dimensioni, prima di ripiombare nel solito tran tran quotidiano di sveglia-lavoro-casa e si ricomincia.

L'olio di Monoi unito a quello di cocco mi manda in estasi di sensi, ho comprato e ricomprato più bottiglie del Miracle Oil anche perchè è ottimo non solo dopo la doccia o un bagno spumoso con il latte della stessa linea, ma anche se usato come impacco per capelli sulle punte secche e lasciato in posa prima dello shampoo. Il burro corpo è superidratante, lascia la pelle così morbida che sarebbe un peccato non lasciarsi accarezzare ... ma non divaghiamo!!! Anzi uno step da non tralasciare è il dry body brushing, cioè spazzolarsi il corpo con movimenti fermi partendo dalla pianta dei piedi e risalendo verso l'alto per stimolare la circolazione sanguigna, contrastare il ristagno dei liquidi ed eliminare le tossine. Sembra poco, ma effettuato regolarmente prima della doccia (possibilmente mattutina), fa una grande differenza anche sulla pelle a buccia d'arancia. Un appuntamento che è come una sferzata d'energia con cui cominciare bene la mattina e fare pace con se stesse e il mondo che ci aspetta fuori.  

venerdì 8 giugno 2012

A postcard from London (2)

Questo post di fine settimana non poteva non essere dedicato all'evento più importante che lo scorso weekend ha riempito le strade inglesi di sventolanti Union Jack. Sono stata proprio contenta di essermi precipitata quasi all'ultimo minuto e letteralmente sugli ultimi posti disponibili in aereo per assistere al Diamond Jubilee di Elizabeth II. Non accade proprio tutti i giorni che un monarca festeggi 60 anni di regno; prima di lei, nella storia inglese, infatti, solo la regina Vittoria , a cui spetta il primato di ben 64 anni sul trono, anni che hanno delineato fortemente il carattere della nazione britannica. 

In tutti i quartieri sono stati organizzati Street Party, si proprio delle feste di strada con tanto di banchetti pubblici e gratuiti e festeggiamenti all'aperto. Peccato che il tempo non sia proprio stato dei migliori, ma almeno anche questo è stato in linea con l'incoronazione di Elisabetta II avvenuta 60 anni fà, quando ha piovuto tutto il giorno.
Mi è piaciuto molto assistere da italiana a questa ventata genuina di nazionalismo, a gruppi di persone che si sentono uniti da una bandiera ed un inno. E anche se la regina Elisabetta può apparire spesso fredda e distaccata, gli inglesi hanno apprezzato in lei la dedizione e l'abnegazione con cui ha sentito il dovere di cui è stata investita tutta la vita, a volte con pesanti e pressanti rinunce personali. 

Il pageant organizzato sul Tamigi è stato davvero delizioso, soprattutto (per una volta!) nella scelta dei colori degli abiti della famiglia reale che è ricaduta (ovviamente) sui colori della Union Jack, bianco, rosso, blu. Kate splendida in rosso, amatissima dal pubblico, con il principe William in uniforme blu. Credo che abbiano contribuito immensamente al "riavvicinamento" degli inglesi alla famiglia reale che, dopo il terribile incidente di Lady Diana, è apparsa per anni come una famiglia disgregata e senza affetto.

Gli inglesi (meglio parlare in generale...non oso dire "le" inglesi...) si sono riscoperti anche chef e pasticcieri, sfornando delle magnifiche torte e cupcakes ispirati alla Union Jack. Allo Street Party a cui ho partecipato ho provato delle ottime torte...forse ogni 60 anni ci si può anche cimentare a cucinare!!!

Insomma, senza ricadere in facili polemiche, non si ricordano, a memoria d'uomo, festeggiamenti simili in Italia per un capo di stato. Sembriamo ricordarci di essere italiani solo quando vinciamo i mondiali di calcio o strappiamo un oro alle olimpiadi, ma cantare con sconosciuti l'inno nazionale solo perchè siamo orgogliosi di essere italiani...lo dobbiamo ancora imparare a fare.  Speriamo solo non ci voglia molto!!!

The last post of the week had to be dedicated to the most important event that last weekend filled the English streets with flying Union Jacks. It's not everyday that a monarch can celebrate 60 years of kingdom, and before Elizabeth II, in English history, only Queen Victoria managed to bag 64 years on the throne! So well done to these two incredible women, who, with Elizabeth I, are among the most memorable English monarchs. Definitely the long reign of Queen Victoria has contributed to form the character of the English nation with its sense of pride and belonging.
Street Parties have been held in many streets,  with long buffet tables with free food and drinks. A truly delightful event where only the sun wouldn't shine, but ehy, isn't that typically British? And apparently  the same happened when the Queen was crowned sixty years ago, it poured down all day (not that I was there though!). This time I was there and  I truly loved being part of the event; I literally grabbed the last seats available on the flight to cheer with the English crowds!
The pageant on the river Thames was truly stunning, the monarchs were all wearing outfits in the national colours, the Queen and Camilla in white, Kate truly gorgeous in red, and the "boys" in blue uniforms. Wow!!! I believe that William and Kate have contributed a great deal to the sense of pride and attachment that the British people feel for the royal family, often dubbed for years as disfunctional and cold especially after Lady Diana's accident and the various royal divorces.

In the Street parties I went, there were some incredibly yummy looking cakes, all shaped like the Union Jack, proving that even the English can cook, but maybe only every 60 years!!! (don't hate me...but it's true!!!).

To sum up, a really inspiring event. 
Let's be honest, can you ever remember that cheering happening in Italy for a head of State? Mmmmm, NO. We all remember to be Italians only when we win the World Cup or an Olympic Gold Metal.  Singing the national anthem with strangers just because we are proud to be Italians...I'm afraid we still need to learn how to do it.

martedì 5 giugno 2012

Una piacevole sorpresa!

Qualche settimana fà ho ricevuto un invito a sorpresa  per la festa Bioderma organizzata a Milano in Terrazza Martini per celebrare i 20 anni del marchio.

sabato 2 giugno 2012

Nails Inc Bluebell

Il numero di Giugno del mensile inglese Instyle regala sempre qualcosa di speciale. Ho la data fissa nella mia agenda perchè di solito arriva un regalo da NailsInc, una delle case British di smalti che preferisco. Normalmente costano £11, per cui conviene prendere la rivista di corsa e magari anche più di  una se le nuance sono così primaverili e fiorite. Qui nella foto, Bluebell, un colore che cambia dal celeste pervinca al lilla delle campanule a seconda se lo si guarda al sole o senza luce diretta. In ogni caso un'edizione speciale creata apposta per questa rivista e che sembra sia andata a ruba sugli scaffali di WHSmith. Per non perdermi la mia, ho inviato il mio agente speciale il primo giorno in cui è uscito il c'è una cosa che odio è perdermi un freebie che mi sta a cuore! Il colore è veramente bello e non avevo nulla di simile nella mia collezione, trovo che si asciughi facilmente e abbia una buona durata. Ora lo so che in Italia non potete correre dal giornalaio ad acquistare Instyle, ma almeno quando vedrete gli smalti NailsInc da Sephora saprete di cosa si tratta!

This month Instyle magazine has some great freebies worth grabbing. I always make a date in my diary to pick the june issue because it usually comes with a free nail polish by NailsInc, one of my favourite varnish brands. This polishes usually retails for £11, so it's quite a bargain to pay £3.80 for the magazine. All the shades were especially created for Instyle and, especially Bluebell, has been quickly sold out in many stores and newsagents because it's the prettiest of the three and the most unique. Bluebell is a creme formula, it looks a sort of periwinkle blue in direct light and bluebell lilac indoor. It applies opaque in two coats and dries quickly in between. I really love this shade and I didn't quite have anything like that in my collection so I'm doubly pleased!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...